la cucina funzionale

Negli anni purtroppo, la parola dieta ha assunto un’accezione negativa venendo spesso associata a pollo alla piastra e insalata o a zucchine bollite e scondite...che in effetti sono davvero tristi.
Dieta invece è saper scegliere gli ingredienti, prepararli in maniera gustosa, concedersi qualche volta anche una frittura o un dolce preparati in chiave funzionale.

Perché cucina funzionale? Perché non vogliamo tenere conto solo delle calorie.
Attenzione non diciamo che non siano importanti, ma il nostro corpo è una macchina ben più complessa. Gli alimenti e anche le modalità di cottura hanno un’azione ormonale ad esempio stimolando l’insulina, nutrendo la flora batterica intestinale tramite le fibre, e tanto altro. Per questo le calorie non sono la prima e unica cosa da considerare nella scelta di un piatto o da leggere sulle etichette degli alimenti che compriamo. L'alimentazione quotidiana non deve essere la somma delle calorie della giornata, è necessario dare importanza ai singoli pasti, per questo troverete anche consigli su come abbinare i piatti a gustosi contorni affinché il pasto non stimoli eccessivamente glicemia e insulina che sono i veri responsabili dell’aumento di peso.

 

Dott.ssa Francesca Musaio, Nutrizionista

 

.

.